Ho bisogno di mettermi a dieta. A chi rivolgersi dietologo o nutrizionista?

Ho bisogno di mettermi a dieta. A chi rivolgersi dietologo o nutrizionista?

Dieta per perdere peso

Se hai bisogno di metterti in dieta, ricordati che il termine DIETA indica uno stile di vita per migliorare la salute. In tal caso, soprattutto se è la prima volta, devi rivolgerti al professionista della salute che è solo il medico.

Solo lui è autorizzato a visitarti, richiedere gli esami, prescrivere i farmaci, preparare un piano alimentare personalizzato, gestire eventuali malattie associate.

Nel nostro Paese da alcuni anni si sono affacciate nuove figure che si occupano di alimentazione, spesso con limitazioni che vengono disattese. Mi riferisco alla richiesta di esami, prescrizioni farmacologiche, interventi in pazienti con patologie complesse (diabete, ipertensione, insufficienza renale).

Purtroppo gli organi deputati al controllo mancano creando incertezze nell’utente finale. Ho provato a simulare su Google la ricerca, “dieta dimagrante a chi rivolgersi”, e il motore di ricerca mi ha restituito 4.850.000 risultati tra dietisti, biologi, dietologi, abusivi.

La salute è un bene prezioso

Prima di affidare il tuo bene più prezioso nelle mani di veri incompetenti, oltre che abusivi, faresti bene a leggerti l’articolo che ho scritto seguendo le disposizioni legislative attuali nel nostro Paese.

Vedrai che alcuni possono stilare diete sui sani, altri anche su malati ma hanno bisogno di un medico presente in studio. L’unico che non ha alcuna limitazione è il medico che può (anzi deve) visitare tutti i pazienti, richiedere e interpretare gli esami, compilare diete per sani e ammalati gestendone le malattie, ovviamente se di sua competenza.

Vediamo nel dettaglio quali sono le figure autorizzate per aiutarti a scegliere.

Il Dietologo: chi è e cosa può fare

È un medico laureato in Medicina e Chirurgia  con competenze cliniche che gli permettono di fare diagnosi di malattia, prescrivere accertamenti, farmaci e successivamente la dieta.

Può lavorare in autonomia in studio gestendo pazienti con patologie complesse purché ne abbia le competenze. Se hai problemi reumatici meglio rivolgersi ad un reumatologo esperto in nutrizione.

Se tu sei affetto da diabete, patologia sistemica, dovresti ricorrere a un medico in grado di gestire al meglio questa patologia. Sull’argomento ho scritto recentemente “Diabete e quale dieta”. Capirai perché solo un medico può farti sentire più sicuro.

Chi può fare il dietologo secondo la legge:

  • Il medico specialista in Scienza dell’Alimentazione
  • Il medico laureato in medicina e chirurgia dopo il corso di laurea di 6 anni. Il medico in tal caso sarà definito “medico esperto in dietologia o nutrizione”.
  • Se è provvisto di una specializzazione allora è definito “medico specialista in (per esempio) in reumatologia esperto in dietologia o nutrizione” oppure “medico nutrizionista specializzato in reumatologia”

Il Dietista: chi è e cosa può fare

Il Dietista non è in possesso della laurea in medicina e chirurgia pur avendo ottenuto una laurea triennale in Dietistica. Può elaborare diete solo su indicazione del medico e non può procedere ad atti tipici della professione medica.

Attività e limiti del Dietista:

  • Non può prescrivere diete in pazienti con patologie non essendo medico
  • Non può richiedere accertamenti e non può consigliare terapie mediche
  • Non può valutare esami di laboratorio
  • Non può esercitare da solo ma deve farsi assistere da un medico
  • Può esercitare liberamente se addetto alla ristorazione collettiva
  • Può consigliare diete per soggetti sani
  • Si occupa dell’igiene degli alimenti, dell’educazione alimentare

Il biologo nutrizionista: chi è e cosa può fare

È laureato in biologia e non ha seguito il percorso degli studi universitari del medico. Può prescrivere diete ed integratori ma non farmaci. Per esercitare deve essere iscritto all’Ordine dei Biologi.

Quali sono le attività consentite:

  • valutazione dei fabbisogni nutritivi ed energetici delle persone ed elaborare schemi dietetici
  • se l’individuo è malato o si sospetta lo sia va inviato al medico per avvalersi della diagnosi
  • non può monitorare una patologia (diabete, artrite) sia dal punto di vista clinico né strumentale richiedendo esami di laboratorio

Perché scegliere il (medico) Nutrizionista

Io sono laureato in Medicina, specialista in Reumatologia, esperto Nutrizionista  da oltre 30 anni. Il cibo per me è una terapia comportamentale naturale atta a mantenere o ripristinare lo stato di benessere psicofisico. Oggi ci si alimenta spesso in eccesso o in difetto, la qualità dei cibi assunti è spesso di non buona qualità (cibo spazzatura). Pochi sono coloro che rispettano le regole stabilite dalla OMS, così come la vecchia Dieta Mediterranea non è più quella originale.

E gli effetti negativi noi medici li vediamo giornalmente per l’aumento delle malattie da errata alimentazione. I pazienti oggi scelgono, o dovrebbero scegliere, il medico anche per la sua esperienza, le sue capacità relazioni, il metodo prescrittivo, per l’approccio personalizzato.

Chi esce dal mio studio riceve materiale cartaceo informativo, piano alimentare personalizzato, spiegazioni sull’alimentazione e su come ricevere i benefici. Inoltre sul mio blog trovi aggiornamenti scientifici, ricette e video pratici.

Gli abusivi della professione medica

In questo ultimi anni sono comparse delle figure professionali sanitarie e non che si occupano, senza averne titolo, di tutto ciò che riguarda l’alimentazione e i problemi di peso. La Cassazione è intervenuta spesso sull’argomento proibendone l’attività. Ma la mancanza degli strumenti di controllo ne permette la libertà di esercitare a danno dell’utente.

Attenzione, non possono fare diete:

  • coach del benessere
  • estetiste
  • farmacisti
  • fisioterapisti
  • infermieri
  • istruttori di palestra
  • naturopati
  • personal trainer
  • psicologi
  • tecnologi

 Ma a chi devo rivolgermi?

Informati che sia un laureato esperto della professione medica o del settore. Controlla che sia iscritto ad un ordine di categoria professionale per essere tutelato. Ma questo non può bastare.

Controlla che abbia titoli riconosciuti e attento a chi esibisce titoli di master o di partecipazione a corso di aggiornamento.

Diffida se ti promette risultati facili, veloci e senza fatica.

In ogni caso, soprattutto se è una delle prime volte che decidi di risolvere il tuo problema, rivolgiti  prima ad un medico perché è l’unico in grado di valutare il tuo stato fisico e porre diagnosi.

Spesso pazienti che si rivolgono a me per sovrappeso hanno patologie associate che ignoravano (prediabete, diabete, dislipidemie, ipotiroidismo, ipertensione, insufficienza renale o epatica). Immagina le conseguenze di una dieta ricca in carboidrati (come la dieta mediterranea) che effetti può dare in un paziente diabetico o con ipertrigliceridemia.

Bibliografia

Dottor Giuseppe Bova
Dottor Giuseppe Bova
Reumatologo e Nutrizionista Clinico. Ho posto la medicina integrata alla base della mia formazione medica e del mio lavoro clinico, integrando le terapie convenzionali e la medicina naturale. Nel corso degli anni, lavorando ogni giorno con i miei pazienti, ho approfondito le conoscenze dell'immunologia reumatologica.