Intolleranze e Allergie alimentari: test attendibili

Intolleranze e Allergie alimentari: test attendibili

Recaller Test

Ricevo e pubblico volentieri le precisazioni inviatemi dallo staff del dr. Attilio Speciani relativamente al test Recaller eseguito nei pazienti con sospetta “infiammazione da cibo”.

Il test è tra i pochi ancora attendibili come risulta dai lavori clinici pubblicati a livello internazionale.

Come sanno i pazienti che eseguono il test nel mio studio, col test si identificano gli anticorpi Baff e Paf aumentati anche in caso di infiammazione da cibo.


Ecco la lettera:

Gentile Dottore,
abbiamo letto oggi su alcuni organi di stampa il riferimento a un “Documento di indirizzo e stato dell’arte” su Allergie Alimentari del Ministero della Salute che, tra le molte informazioni giustamente riportate, ci ha sorpresi poiché evidentemente una “manina” poco scientifica ha inseritto alla fine dell’elenco dei “test non convenzionali utilizzati per la diagnosi di allergia ma privi di validazione scientifica” la dizione “test per la misurazione del BAFF e del PAF”.

Il Recaller Food Inflammation Test che eseguite quotidianamente misura, su basi scientifiche fortemente innovative e documentate dalla immunologia moderna, i valori di BAFF e di PAF, espressione del livello infiammatorio dell’organismo che si sviluppa anche in relazione all’assunzione alimentare ripetuta o eccessiva.
I loro valori non indicano perciò né una allergia né una intolleranza (ricordiamo che le uniche due esistenti sono la celiachia e la intolleranza biochimica al lattosio), e quindi potete serenamente continuare a utilizzare il Recaller Food Inflammation Test nella pratica clinica, appoggiandosi sulle evidenze scientifiche che accompagnano da anni il nostro cammino di ricerca applicata.

Fabris  M. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17852877
Lied G.A. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20353497
Finkelman F. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/27130857
Kang S. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26621863
Steri M. – https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28445677

Il sospetto della “manina” nasce dal fatto che questa dizione sembra davvero inserita “di soppiatto” per fini che non sembtano solo quelli scientifici, andando addirittura in conflitto con quanto invece specificato sul PAF in altra parte del documento (a pagina 7 dello stesso).

Poiché conosciamo il suo impegno nel fornire servizi scientifici e di qualità ai suoi clienti, alla luce di quanto espresso nel documento complessivo del Ministero della Salute, ci fa piacere riconfermarle che continuiamo ad essere dalla parte giusta della “barricata”.
L’alimentazione scientifica moderna necessita sempre di più di personalizzazione e in questo senso il Food Inflammation Test:

  • valuta i livelli di infiammazione dosando specifiche citochine che sono ANCHE legate al cibo
  • valuta i dosaggi attraverso esami effettuati in laboratorio specializzato
  • propone un referto medico definito da un centro specialistico autorizzato ASL
  • definisce un profilo alimentare personale (da eccesso alimentare) evitando qualsiasi riferimento a ipotetici “cibi nemici”, allergie o intolleranze
  • guida sempre alla varietà alimentare e al recupero del fisiologico e naturale rapporto con il cibo, evitando qualsiasi suggerimento di esclusione, come consigliato e indicato nel documento del Ministero.

Ricordiamo inoltre che in nessuna parte del test che lei propone viene indicata la parola “intolleranza alimentare”, “allergia alimentare” o la frase “dieta di esclusione”, in linea con le più recenti conoscenze scientifiche che da anni il nostro gruppo segue con attenzione.
Grazie per l’attenzione e la collaborazione, e buona continuazione nel suol lavoro sanitario e scientifico.

Lo Staff Recaller

Dottor Giuseppe Bova
Dottor Giuseppe Bova
Reumatologo e Nutrizionista Clinico. Ho posto la medicina integrata alla base della mia formazione medica e del mio lavoro clinico, integrando le terapie convenzionali e la medicina naturale. Nel corso degli anni, lavorando ogni giorno con i miei pazienti, ho approfondito le conoscenze dell'immunologia reumatologica.